Seguici su:

 

Circuito Kapapnet:

KAPAP LOTAR

KAPAP LOTAR NAPOLI

KAPAP NAPOLI

MMA NAPOLI

MMA NAPOLI

MMA NAPOLI

ANTIAGRESSIONE FEMMINILE NAPOLI

DIFESA PERSONALE FEMMINILE NAPOLI


TECNICHE OPERATIVE DI POLIZIA

TECNICHE OPERATIVE MILITARI

SECURITY NAPOLI

CORSI DI SOPRAVVIVENZA

SOFTAIR NAPOLI

SOFTAIR NAPOLI



 

 

Link:

 

 

Annunci

Registrati / Accedi

KAPAP LOTAR - Divisione SECURITY


Bodyguard/Buttafuori

 

 

La Divisione Security fa parte del settore: Kapap Lotar
Il Kapap Lotar è riconsociuto tra le discipline ufficiali dell'ASI, Ente di Promozione Sportiva del CONI,

Lettera di riconoscimento disciplina
e conferimento incarico.

 

TROVA SUBITO IL NOSTRO CENTRO DI TECNICHE OPERATIVE PER LA SECURITY PIU' VICINO A TE !!

VAI ALLA PAGINA: SOCIETÀ/CLUB

T.O.S. - TECNICHE OPERATIVE PER LA SICUREZZA

  • SICUREZZA NON ARMATA:

"ADDETTO AI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE ATTIVITA' DI INTRATTENIMENTO E DI SPETTACOLO IN LUOGHI APERTI AL PUBBLICO O IN PUBBLICI ESERCIZI" (EX BUTTAFUORI)
Autorizzato Regione Campania qualifica valida per iscrizione all' Albo Ministeriale (patentino)

La Legge:
L'articolo 3 del Decreto del Ministero dell'Interno 6 ottobre 2009, richiama il ruolo delle Regioni e Province Autonome nell'organizzazione dei corsi di formazione del personale addetto ai servizi di controllo, in attuazione da quanto disposto dalla legge 15 luglio 2009, n. 94.

Finalità:
Per evitare gli eccessi che spesso si verificano da parte degli uomini della security dei locali, si è provveduto ad istituire un apposito albo professionale presso la prefettura aggiornato ogni due anni.

Gli obiettivi del corso:
Formare una figura professionale che abbia le conoscenze e le competenze pratiche e tecniche necessarie per svolgere i servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi.

Requisiti di accesso:
I buttafuori dovranno essere maggiorenni (18 anni di età), in buona salute, avere il diploma almeno delle medie inferiori e aver passato un corso professionale regionale. Escluso dal lavoro chi ha condanne per reati non colposi anche in primo grado, è soggetto a misure preventive o di interdizione da luoghi dove ci sono spettacoli sportivi o ha aderito ad associazioni e movimenti organizzati. 

Iscrizione:
La domanda di iscrizione all’albo potrà essere presentata direttamente dai gestori dei locali che si potranno avvalere di personale proprio o esterno, oppure dagli istituti o agenzie di sicurezza. 

Sanzioni amministrative:
da 1500 a 5000 euro per gli abusivi. 

I compiti:
1) controlli preliminari
2) controlli all'atto dell'accesso del pubblico
3) controlli all'interno del locale
Fra i compiti propri delle nuove figure, evitare l’introduzione nei locali di stupefacenti e oggetti pericolosi, far rispettare le regole, verificare l’età minima di accesso al locale, gestire in un primo momento le situazioni a rischio in attesa dell’intervento delle forze dell’ordine.

PROGRAMMA DIDATTICO:

• Area giuridica
Predisporre comportamenti di controllo nel rispetto della normativa in materia di ordine e sicurezza pubblica e in rapporto con i compiti assegnati a Forze di Polizia e delle Polizie Locali.
Materie:
- legislazione in materia di ordine e sicurezza pubblica
- disposizioni di legge e regolamentari che disciplinano le attività di intrattenimento di pubblico spettacolo e di pubblico esercizio
- funzioni e attribuzioni dell'addetto al controllo;
- norme penali e conseguente responsabilità dell'addetto al controllo
- collaborazione con le Forze di Polizia e delle Polizie Locali

• Area tecnica
Operare in sicurezza e nel rispetto della normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nozioni di primo soccorso, prevenzioni incendi assumendo comportamenti idonei ad assicurare la tutela della salute propria e degli altri.
Conoscenze
- disposizioni in materia di prevenzione degli incendi, di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
- nozioni di primo soccorso sanitario
- nozioni sui rischi legati all'uso e abuso di alcol, sostanze stupefacenti... AIDS

• Area psicologico-sociale
Utilizzare tecniche di comunicazione e di gestione di situazioni di conflitto in considerazione del proprio ruolo professionale e in relazione al contesto in cui opera.
Conoscenze
- comunicazione interpersonale (anche in relazione alla presenza di persone diversamente abili)
- tecniche di mediazione dei conflitti
- tecniche di interposizione (contenimento, autodifesa, sicurezza dei terzi)

 

  • SICUREZZA ARMATA:

GPG – GUARDIE PARTICOLARI GIURATE

 

  • PROTEZIONE TERZE PERSONE:

BODYGUARD

 

 

 
 
 

Home | Privacy | Condizioni di utilizzo
Copyright © dal 2011 WKLF - Tutti i diritti riservati.

Utenti connessi